Questo sito Web utilizza i seguenti tipi di cookies: di navigazione/sessione, analytics, di funzionalità e di terze parti. Facendo click su "Maggiori Informazioni" verrà visualizzata l'informativa estesa sui tipi di cookies utilizzati e sarà possibile scegliere se autorizzarli durante la navigazione sul sito.
MAGGIORI INFORMAZIONI
x

dove lavoriamo
Angola: 17 anni dopo
Luanda, 17 luglio 2018 – P. Thomas Smolich SJ, direttore internazionale del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS) fa una riflessione sul suo viaggio in Angola, dove ha visitato progetti in corso a Viana e Dundo.
Segue >>>
   
Myanmar: Dare amore e conoscenza attraverso l'istruzione
Myitkyina, 13 luglio 2018 – La 24enne Roi San presta servizio come insegnante volontaria presso una scuola cattolica nella cittadina di Myitkyina nello Stato Kachin del Myanmar. Ha iniziato a insegnare in questa scuola due anni fa, dopo aver superato un corso di formazione insegnanti sponsorizzato dal JRS.
Segue >>>
   
Colombia: Le sfide della crisi umanitaria del Venezuela
Bogotá, 10 luglio 2018 – Si stima che circa cinquantamila persone attraversino ogni giorno il confine tra il Venezuela e la Colombia. Stando ai dati forniti dall'autorità centrale colombiana per l'immigrazione (Migración Colombia), è già entrato in territorio colombiano oltre mezzo milione di venezuelani.
Segue >>>
   
Camerun – Le donne straordinarie di Ketté
Yaoundé, 6 giugno 2018 – Lo scorso aprile mi è stata data la splendida occasione di visitare i campi rifugiati nella regione di Ketté, nel Camerun orientale, in cui opera il JRS – Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati. È stato un viaggio nel verde di foreste stupende, attraverso fragili ponti, lungo sentieri più simili a solchi scavati nel terreno.
Segue >>>
   
Europa: Tre anni dall'Agenda europea sulla migrazione – Presentazione del rapporto
Bruxelles, 3 luglio 2018 – Nel maggio 2015, la Commissione Europea aveva presentato l'Agenda europea sulla migrazione, il cui obiettivo era di affrontare le sfide dell'incremento degli arrivi di migranti e rifugiati in Europa. A tre anni di distanza, gli arrivi sono diminuiti, e in sede politica si sostiene che il piano ha funzionato.
Segue >>>
   
Bangladesh – Sostegno psicosociale ai bambini Rohingya
Cox's Bazaar, 29 giugno 2018 – Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS) è stato fondato da p. Pedro Arrupe nel 1980 con la missione di servire gli sfollati dovunque ci fosse estrema necessità. A distanza di tre decenni, questa visione continua a guidare il lavoro del JRS in tutto il mondo.
Segue >>>
   
Stati Uniti: Il JRS chiede siano riconosciuti i diritti e la dignità dei bambini e delle famiglie in cerca di asilo
Washington, 27 giugno 2018 – Il JRS/USA chiede con forza al governo statunitense di assicurare che i richiedenti asilo in arrivo negli Stati Uniti non siano perseguiti penalmente per il loro tentativo di ottenere protezione, e siano rispettati i diritti e la dignità dei bambini e delle famiglie entrati in territorio statunitense.
Segue >>>
   
Libano: Tornare all’infanzia
Beirut, 25 giugno 2018 – Dalla strada giunge un suono di voci lontane. Grida di gioia e risate rimbalzano tra il palazzo e la stradina sul retro. Sono i bambini che durante l’intervallo giocano alla casa, a “facciamo che”, con le trottole, o si arrampicano sulle strutture del parco giochi.
Segue >>>
   
Ciad: Tornare bambini
Goz Beïda, 22 giugno 2018 – Più della metà dei bambini in età scolare rifugiati nel Ciad non è iscritta a scuola. 
Segue >>>
   
Giornata mondiale del rifugiato: 4 Words to Open the World
Roma, 20 giugno 2018 – In questa Giornata mondiale del rifugiato, il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS) ed Entreculturas fanno proprie le parole di Papa Francesco per difendere il diritto all’istruzione per i rifugiati con la campagna 4 Words to Open the World (4 Parole per aprire il mondo).
Segue >>>