dove lavoriamo
#Do1Thing: Il tempo è ciò che di meglio puoi dare
Batouri, 15 febbraio 2018 – Ho trascorso quasi un anno a Batouri, nel Camerun orientale. È in gran parte ricoperta da foreste; il che rende problematica la fornitura di corrente elettrica, e inesistente l’acqua corrente.
Segue >>>
   
Thailandia: Con gli occhi di un rifugiato
Bangkok, 12 febbraio 2018 – La storia di Abasme mostra incredibile coraggio, resilienza e persistenza. Ha colto le opportunità educative che gli si sono presentate e, grazie alla perseveranza che gli è propria e alle sue competenze, ha trovato lavoro nel mercato informale in circostanze estremamente difficili. Ma soprattutto continua ad andare avanti nella speranza di un futuro migliore.
Segue >>>
   
Settimana mondiale dell’armonia interreligiosa: Un percorso di inclusione e integrazione in Italia
Roma, 7 febbraio 2018 – In risposta all’invito ad accogliere i rifugiati da Papa Francesco alle congregazioni religiose il JRS Italia ha sviluppato un progetto che prevede l’accompagnamento dei rifugiati lungo le ultime tappe della loro integrazione.
Segue >>>
   
Settimana mondiale dell’armonia interreligiosa: Imparare dalla diversità religiosa in Medio Oriente
Beirut, 5 febbraio 2018 – “È quando hai un contatto personale che cambi
idea. Aiutiamo le persone perché sono esseri umani, non per la loro
religione”, dice Angela Abboche.
Segue >>>
   
Settimana mondiale dell’armonia interreligiosa: Lavorare insieme per promuovere giustizia e pace
Roma, 1 febbraio 2018 – Il messagio della Settimana Mondiale dell’Armonia Interreligiosa proclamata è pienamente condivisa dal JRS.
Segue >>>
   
Spagna: All’ICAI la Betlemme dei rifugiati
Madrid, 30 gennaio 2018 – Lo scorso dicembre la Escuela Técnica Superior de Ingeníeria (ICAI) della Universidad Pontificia Comillas, ateneo gesuita spagnolo che ha oltre un secolo di storia, ha inaugurato un presepe ispirato ai rifugiati.
Segue >>>
   
#Do1Thing: Un piccolo impegno può avere un grande impatto
Parramatta, 25 gennaio 2018 – Migrante lei stessa in passato, Marthe sa cosa vuol dire doversene andare. “I rifugiati non vogliono essere qui, vorrebbero stare a casa”, lei dice.
Segue >>>
   
#Do1Thing - Piccole azioni locali di grande impatto
Fairfield, 22 gennaio 2019 – Quando ho deciso di #Do1Thing per i rifugiati non avevo un’idea precisa di come la vita mi avrebbe portata a fare tante cose, e a ispirare altri a compiere azioni per incoraggiare i rifugiati a ricostruire le proprie esistenze una volta reinsediati in America.
Segue >>>
   
#Do1Thing: I miei inaspettati maestri di nuoto
Cisarua, 19 gennaio 2018 – Najib è un Hazara scappato dall’Afghanistan in Indonesia. Prima di arrivare in Indonesia, non sapeva proprio nuotare.
Segue >>>
   
#Do1Thing: Ridere è la migliore medicina
Bogor, 17 gennaio 2018 – Quando pensiamo a un medico tra i rifugiati, la prima cosa che ci viene in mente è che sia lì per prestare cure
sanitarie di emergenza.
Segue >>>