dove lavoriamo
Stati Uniti: P. Ken Gavin SJ riceve il Premio In Cammino con i Rifugiati
Washington DC, 1 dicembre 2016 — Oggi, a New York, nel corso di un evento speciale p. Kenneth J. Gavin SJ, assistente del Direttore internazionale del JRS, riceverà oggi il Premio Grace Kobbe Tevis al Servizio Straordinario.
Segue >>>
   
Globale: sostenere la giustizia contro i “minerali dei conflitti”
Bruxelles, 30 novembre 2016-L'Unione Europea (UE) ha compiuto un relativo passo avanti in direzione di un più legale commercio dei minerali con l'Europa. I legislatori UE si sono accordati su un nuovo testo legislativo riguardante i cosiddetti "minerali dei conflitti", vale a dire un Regolamento inteso ad assicurare che i minerali in ingresso nell'UE non finanzino conflitti o violazioni dei diritti umani.
Segue >>>
   
Europa: i bambini non possono aspettare
Bruxelles, 30 novembre 2016 - Le istituzioni dell'Unione Europea (UE) e dei suoi Stati Membri devono impegnarsi di più per proteggere i bambini rifugiati e migranti, afferma oggi una dichiarazione firmata da 78 organizzazioni della società civile per segnare l'apertura, A Bruxelles, del 10mo Forum europeo sui diritti dei minori.
Segue >>>
   
Repubblica Centrafricana: 'Non comprendiamo questa guerra'
Batouri, 29 novembre 2016 - "Ancora non so perché sia in corso una guerra nel nostro paese, la Repubblica Centrafricana", dice Haman, rifugiato della RCA che risiede nell'area di Kette, nel Camerun orientale. Haman vive nella cittadina di Boubara con la moglie e cinque figli.
Segue >>>
   
Ciad: promuovere l'educazione delle bambine attraverso il teatro
Iriba, 28 novembre 2016 - "La nostra società pensa che le figlie servano solo alla riproduzione, a prendersi cura dei bambini in casa e a occuparsi delle faccende domestiche. Questo modo di vedere svaluta le donne, la loro immagine e il ruolo che hanno nella società" dice Nafisa, bibliotecaria presso il Centro giovanile del JRS nel campo rifugiati di Amnabak.
Segue >>>
   
Globale: P. Thomas Smolich SJ riceve il CRISPAZ Peace Award 2016
San Salvador, 25 novembre 2016 - L'organizzazione Christians for Peace in El Salvador (CRISPAZ) assegnerà al direttore internazionale del JRS, p. Thomas Smolich, SJ, il CRISPAZ Peace Award mercoledì 30 novembre, nel corso di un ricevimento serale presso il De Saisset Museum della Santa Clara University a Santa Clara, in California.
Segue >>>
   
Afghanistan: Ampliare le possibilità educative per bambine e ragazze
Washington DC, 24 novembre 2016 – In questi ultimi anni, numerose organizzazioni umanitarie internazionali si sono ritirate dall'Afghanistan; al contrario, il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati mantiene fermo il proprio impegno di contribuire all'educazione dei giovani di questo paese, in particolare delle bambine e delle ragazze, comprese quelle delle fasce emarginate.
Segue >>>
   
Siria: il personale del JRS unito nel servizio agli sfollati
Beirut, 22 novembre 2016 – Sono ormai sei anni che le notizie della
guerra in Siria occupano le prime pagine dei quotidiani di tutto il
mondo. Le violenze hanno provocato migliaia di morti e feriti, e i
senzatetto si contano a milioni: sono per la maggior parte persone
sfollate all'interno della stessa Siria o costrette a cercare asilo in
qualche paese straniero. Molte città e centri abitati della Siria sono
ridotti in macerie oltre ogni immaginazione.
Segue >>>
   
Stati Uniti: educazione superiore e formazione professionale sono la chiave per migliorare la vita dei rifugiati
Washington DC, 21 novembre 2016 – P. David Holdcroft SJ è convinto che l'educazione, quale sia la sua forma, è uno dei doni più costruttivi e produttivi che il JRS possa offrire. Nel corso dei sei anni trascorsi in veste di Direttore regionale del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati Africa Meridionale, insieme ai suoi collaboratori ha elaborato e messo in pratica programmi di formazione professionale e di istruzione post secondaria che incentivassero e offrissero benefici tangibili ai rifugiati da loro serviti.
Segue >>>
   
Globale: Portare un raggio di luce ai bambini migranti che sono tra noi
Roma, 17 novembre 2016 – In occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia che si celebrerà il 20 novembre 2016, facciamo eco all'appello lanciato da Papa Francesco perché "si adotti ogni possibile misura per garantire ai minori migranti protezione e difesa". In questi tempi di migrazioni umane di proporzioni epiche, "i fanciulli costituiscono il gruppo più vulnerabile perché, mentre si affacciano alla vita, sono invisibili e senza voce".
Segue >>>