osservi tuttle le campagne


Corso di musica nel parco, nel contesto del progetto Welcome Youth. (Federico Zaa/JRS Francia)

Parigi, 22 maggio 2017 – In coincidenza con l'elezione del nuovo Presidente francese, il direttore del JRS Francia, Antoine Paumard SJ, si volta indietro a guardare un anno ricco di nuove sfide, che ha però anche visto nascere la speranza che la società civile offra ai rifugiati una sempre maggiore collaborazione e ospitalità. 

Nel 2016, il numero di richiedenti asilo è salito del 13 percento rispetto all'anno precedente. Soltanto la metà delle persone che hanno chiesto asilo sono riuscite a trovare un ricovero, e questo è il motivo per cui il JRS Francia continua a portare avanti il suo progetto "Welcome en France", una rete di abitazioni in cui trovare ospitalità per un periodo che va dalle quattro alle sei settimane nell'arco di un massimo di nove mesi. Quest'anno siamo riusciti a raddoppiare la nostra capacità di accoglienza, ospitando 528 richiedenti asilo.

Il progetto "Welcome Jeunes", riservato ai giovani, offre circa 30-40 attività al mese, tra cui yoga, calcio, danza, dibattiti, visite a musei ed escursionismo. Il fine più importante è quello di sollevare lo spirito delle persone, di modo che ciascuno – rifugiato o persona del luogo – sia in grado di dare il proprio contributo all'organizzazione delle attività e partecipare alla realizzazione dei programmi. Intendiamo dare vita a uno spazio dove non ci siano volontari e beneficiari, ma esseri umani, compagni che si incontrano e possono diventare amici.

Per promuovere veri e propri incontri curiamo l'organizzazione di corsi di francese o laboratori di attività professionali, oltre a forme di rapporto uno a uno. In aggiunta alla dinamica di gruppo, un volontario-amico offre appoggio individuale, così che la comunità possa sostenere le esigenze dei singoli. A questo fine, abbiamo realizzato numerose pubblicazioni e periodici che consentano alle persone di esprimere il loro pensiero.

Attraverso la campagna "I Get You", abbiamo esaminato e individuato 55 nuove iniziative intese a dare impulso a nuove forme di accoglienza ai rifugiati. Ciò ci ha aiutato a staccarci dal nostro lavoro e aprire la mente al dinamismo di altre associazioni, riflettendo al contempo su quanto noi stessi stavamo facendo. Abbiamo iniziato a sviluppare un nuovo portale web in quattro lingue, "Comprendre pour Apprendre", dedicato a richiedenti asilo, rifugiati e a quanti li accompagnano, per facilitare l'accesso ai corsi di francese, di formazione professionale, al mondo del lavoro, ecc.

Il JRS non cessa di potenziare e arricchire i programmi esistenti, come pure di idearne nuovi.

"Amo partecipare alle attività perché la scoperta di altre culture arricchisce. Mi piace condividere idee e ascoltare gli altri; amo l'umanità intera, e per me il JRS è esattamente questo". – Zarif

In breve:

  • Nel contesto del progetto Welcome en France, sono stati ospitati in casa da famiglie francesi 1.719 richiedenti asilo
  • Nel corso dell'anno, oltre 800 persone (rifugiati e persone del luogo) hanno preso parte alle attività del progetto Welcome Youth
  • Sono stati forniti corsi di francese per un totale di 4.000 ore.


Countries Related to this Region
Belgium