Questo sito Web utilizza i seguenti tipi di cookies: di navigazione/sessione, analytics, di funzionalità e di terze parti. Facendo click su "Maggiori Informazioni" verrà visualizzata l'informativa estesa sui tipi di cookies utilizzati e sarà possibile scegliere se autorizzarli durante la navigazione sul sito.
MAGGIORI INFORMAZIONI
x

osservi tuttle le campagne
Dzaleka, 4 settembre 2018 - La prima Naweza Girls Conference è stata organizzata il mese scorso nel campo rifugiati di Dzaleka in Malawi, e si è svolta nella sala della Croce Rossa. La conferenza faceva parte del progetto Naweza, una collaborazione tra il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS) e la Fidel Götz Foundation che si propone di valorizzare bambine e ragazze rifugiate, aumentare le possibilità di accesso e migliorare la qualità della loro istruzione, sicurezza e benessere complessivo. L’evento ha segnato il lancio ufficiale del progetto Naweza nel campo di Dzaleka in Malawi.

La conferenza ha riunito 75 bambine della scuola primaria Umodzi Katudza e ragazze della scuola secondaria Dzaleka Community Day sul tema Voce, Scelta e Controllo. In linea con l’argomento, i partecipanti hanno discusso di situazioni della vita personale che rendono difficile trovare la propria voce. Hanno letto e appreso di Leymah Gbowee, attivista per la pace liberiana e Premio Nobel per la pace che ha trovato la propria voce e portato pace al suo paese dando vita a un movimento per la pace al femminile. Nel corso dell’evento sono state anche presentate le borse di studio Naweza per ragazze che proseguiranno l’istruzione di terzo livello e quelle per l’internato della scuola secondaria.

Le partecipanti hanno inoltre ascoltato i discorsi stimolanti di molti relatori. La dott.ssa Mireille Twayigira, relatrice principale dell’evento, ha parlato delle proprie esperienze e delle sfide che ha superato come rifugiata ruandese per realizzare il sogno di diventare medico. Le partecipanti sono state anche ispirate da Patricia Sinoya, direttrice del campo, che è l’unica rappresentante del governo donna a gestire il campo rifugiati di Dzaleka. Per finire, hanno ascoltato Muriel Illunga, rifugiata congolese che lavora come facilitatrice di comunità nel campo della violenza sessuale e di genere (SGBV) con Plan Malawi, e Mami Ilunga, rifugiata congolese che è aiuto infermiera presso lo Dzaleka Health Center. 

Le partecipanti hanno mostrato il loro talento attraverso la danza, la poesia, la recitazione e il canto. Ogni performance era allineata ai temi della voce, della scelta e del controllo. Nel pomeriggio, i leader della conferenza hanno tenuto seminari in cui ciascuna giovane ha avuto la possibilità di esprimere le proprie opinioni, apprendere a fare buone scelte, e discutere di quanto sia importante avere controllo sulla propria vita.  

Nel complesso, la conferenza è stata un successo, e le risposte delle partecipanti sono state positive ed entusiastiche. I rappresentanti delle agenzie di attuazione hanno apprezzato la conferenza e si sono dichiarati pronti a sostenere il JRS e la FGF nell’implementazione del progetto Naweza. I partecipanti hanno riferito di aver appreso nuovi concetti e idee sull’istruzione, i processi decisionali, la definizione degli obiettivi e l’apprendimento tra pari. Speriamo che questa conferenza, insieme agli altri interventi che rientrano nel progetto Naweza, contribuiscano a portare effetti positivi e duraturi che facciano rimanere le bambine a scuola, riescano a prevenire i matrimoni precoci e le gravidanze in età adolescenziale, oltre a sostenerle nel realizzare i loro obiettivi, diventare leader ed essere da modello per altre giovani rifugiate nel campo di Dzaleka e oltre. 


Countries Related to this Region
Malawi